Luxuria a Viterbo e "il coraggio di essere una farfalla"

Vladimir Luxuria ha presentato a Viterbo  sabato 7 settembre il suo quinto libro dal titolo " Il coraggio di essere una farfalla" presso l'auditorium della struttura  ricettivo-termale Pianeta Benessere. Sorridente, leggera, racconta alla folta platea “Nella mia vita ho affrontato tantissimi problemi, ho pensato anche di suicidarmi ma la mia fortuna è stata quella di avere una barboncina che si chiamava Dolly: ogni volta che mi vedeva addirittura se la faceva addosso. In quel momento ho capito che gli animali hanno un potere: lei ha letto la mia intenzione e guardandomi ho percepito che qualcuno mi voleva bene."

L’opinionista dell’Isola dei famosi ha parlato della sua vita e dei motivi che l’hanno spinta a scrivere questo saggio. La serata è stata moderata dalla Event designer Barbara Vissani che insieme al suo team composto da Serena Gargano e Luigi Ragonesi hanno organizzato la tre giorni (dal 6 all’8 ottobre) di Luxuria a Viterbo. La presentazione è stata caratterizzata dalla lettura di alcuni passi del libro effettuata da  Nadia Girardi, presidente Arcigay Basilicata, e Vincenzo Leonardis. A Luxuria è stata donata da Nadia Girardi una scultura creata da Roberto Cirillo.   La farfalla di Luxuria, altro non è che una metafora: svolazzare su argomenti come sesso, potere, reigione e arte.  “Bisogna recuperare l’orgoglio della femminilità: per me è stato un terreno di conquista non un fatto biologico – ha spiegato Luxuria -. Ci sono casi di persone che non si sono mai viste come uomini: le persone come me avevano due possibilità: o reprimermi oppure decidere di sfidare tutto e tutti. Io ho scelto la seconda”. Da qualche mese testimonial del noto brand Coconuda, l'evento è satto possibile grazie alle sinergie di molte attività commerciali.

 



ematube